QUATTRO CHIACCHIERE CON TONY GIANNI

tony-gianni-foto-di-alessandro-sanna

Domenica al Vanni Sanna parte il campionato di serie D

 QUATTRO CHIACCHIERE CON TONY GIANNI 

«La sconfitta ai rigori in Coppa Italia? Non c’è tempo per pensarci: siamo già focalizzati su domenica»

Sassari, 27 agosto 2019

Settimana intensa per il Sassari calcio Latte Dolce. Intensa, come sempre e come tutte le altre. Perché improntata sul duro lavoro sul campo, su sedute di allenamento e momenti di lavoro in palestra. E perché una squadra non smette mai di lavorare per migliorare e migliorare le sue prestazioni. La sconfitta ai rigori in Coppa Italia contro la Torres – 2-2 il punteggio al 90′ – deve essere già un ricordo. Le indicazioni ricevute nel corso del primo match ufficiale della stagione sono utili puntelli in vista del prossimo match. Stavolta si gioca per il campionato, prima giornata di andata del girone G di serie D: il calendario mette ancora una volta di fronte i ragazzi di mister Stefano Udassi e i rossoblù, pronti a dare vita ad una nuova stimolante stra cittadina sassarese, la seconda in appena sette giorni

Palla a Tony Gianni, autore del primo gol nel match di coppa e problem solver biancoceleste alla sua seconda stagione in maglia Sassari calcio Latte Dolce: «Abbiamo affrontato una squadra tosta con delle buone individualità e guidata da un ottimo mister, che io ho avuto modo di conoscere alla Nuorese. Abbiamo ricevuto indicazioni importanti da questo primo match ufficiale, e si sono viste cose positive. Non possiamo essere pienamente soddisfatti perché avanti 2-0 dovevamo essere più bravi a gestire la gara, ma il gol subito a fine primo tempo ha ridato carica alla Torres che sino a quel momento non ci aveva particolarmente impensierito. E arrivato il pari, poi i rigori: è sempre una roulette, e questa volta è andata bene a loro. Il gol? fa sicuramente piacere anche perché io non sono uno abituato a farne tanti, resta un po’ di amarezza per il risultato finale ma è già dimenticata. La cosa positiva infatti è che non c’è tempo per recriminare: domenica avremo subito l’occasione per rifarci, si gioca in campionato, ancora contro la Torres. Stiamo lavorando per arrivare pronti all’appuntamento. Pronti a dare il massimo per fare il meglio possibile».