GIOVANE ACQUISTO: LORENZO MACCIS

lorenzo-maccis

GIOVANE ACQUISTO: LORENZO MACCIS 

BENVENUTO AL SASSARI CALCIO LATTE DOLCE!

«Il club punta sui giovani? Un’opportunità per chi come me ha sempre sognato di giocare a calcio»

Sassari, 19 luglio 2019 

Lorenzo Macis è un giocatore del Sassari calcio Latte Dolce. Arriva in prestito dal Cagliari calcio. Gli inizi alla San Paolo di Oristano, quindi il passaggio al Centro Sportivo Simba del  Cagliari calcio, anticamera delle tre stagioni vissute poi con la maglia del club rossoblù di serie A, una con i Giovanissimi nazionali e due con gli Allevi nazionali. Testato nell’anno trascorso in prestito al Ghilarza in Eccellenza si appresta a vivere il suo primo campionato in serie D con la maglia sassarese. Terzino destro fuori quota nato a Oristano il 22 marzo del 2001, è la diciottesima pedina dello scacchiere biancoceleste 2019-’20. Stay tuned.

roberto-fresu-e-andrea-maddau-con-i-nuovi-acquisti-maccis-e-agostinelli-e-il-riconfermato-portiere-lai

Lorenzo Macis, difensore del Sassari calcio Latte Dolce: «Ho parlato con mister Stefano Udassi che sin da subito mi ha fatto capire quanta voglia c’è di fare bene nell’ambiente biancoceleste. I progetti che la società sta mettendo in campo sono interessanti, la dimensione ideale per un giovane che vuole imparare, crescere e migliorarsi. Ho avuto sin da subito un’ottima impressione, a tutti i livelli. Ecco perché sono qui pronto a mettermi a disposizione, Sono un giocatore che ama il gioco offensivo, mi piace spingermi in avanti e dare sempre una mano al compagno in difficoltà. In passato ho sempre sentito parlare del Sassari calcio Latte Dolce, l’anno scorso ho seguito il grande campionato che ha fatto la squadra, arrivata a sfiorare un grandissimo risultato. Un’ottima base da cui ripartire senza però mai cullarsi sugli allori. Il fatto che il club sassarese punti sulla linea verde è dato di fatto molto importante per me e per tutti gli altri ragazzi che provano ad inseguire il sogno che si portano dietro sin da piccoli: società come il Sassari calcio Latte Dolce sono preziose perché consentono a giovani come me di avere una opportunità di sviluppo e maturazione, come uomini e come atleti. Il futuro in biancoceleste? Penso che dovremo lavorare duro fin dal primo giorno di ritiro e successivamente ragionare domenica dopo domenica puntando a dare il massimo in fase di prestazione. Il resto si vedrà cammin facendo».