GIOVANE ACQUISTO: FABRIZIO FERRARI

fabrizio-ferrari-in-azione

GIOVANE ACQUISTO: FABRIZIO FERRARI 

BENVENUTO AL SASSARI CALCIO LATTE DOLCE!

«Sassari il meglio per me. Spero di dare una mano a questa squadra, non vedo l’ora di iniziare»

Sassari, 14 luglio 2019 

Lo inseguivano alcune delle laziali più forti ed affamate, vedi Trastevere, Latina e Aprili, ma a spuntarla alla fine è stato il Sassari calcio Latte Dolce: il promettente classe 2001 Fabrizio Ferrari, prodotto del Settore Giovanile del Frosinone, è un giocatore biancoceleste. Reduce dall’esperienza vissuta alla ribalta della serie B slovena, Ferrari è elemento che sa adattarsi a ricoprire tutti i ruoli della difesa esprimendosi al massimo in posizione di esterno. Promettente fuori quota nato a Roma il 18 febbraio del 2001, è la quindicesima pedina dello scacchiere biancoceleste 2019-’20. Stay tuned.

fabrizio-ferrari

Fabrizio Ferrari, difensore del Sassari calcio Latte Dolce: «Appena ho ricevuto la chiamata da Sassari non ho potuto rifiutare la proposta biancoceleste. Questa è una piazza importante, ed era impensabile non cogliere una proposta molto allettante da parte di una società seria e con grandi ambizioni per il futuro. Io sono un giocatore che punta sempre a dare il massimo, prima di tutto in allenamento e poi in campo. Penso che l’umiltà e lo spirito di sacrificio oggi giorno siano valori che mancano a molti giocatori e che invece dovrebbero essere la base dell’approccio al calcio per chi vuole ambire a fare carriera in questo sport. Tatticamente posso giocare in tutti i ruoli della difesa, perché sin da piccolo mi sono sempre allenato con entrambi i piedi. In generale mi piace giocare la palla, e ho una buona corsa. Del Sassari Latte Dolce so che è una squadra che vuole crescere, razionalmente, e che ha ambizioni importanti pur senza fare proclami altisonanti. Essendo una piazza molto importante non ho potuto resistere, mi sono informato e me ne hanno parlato tutti molto bene. La stagione scorsa la società è stata ad un passo dalla promozione avendo conquistato i playoff, sono sicuro che anche questo anno punteremo a fare il meglio possibile. Ho parlato con il mister e devo dire che mi ci sono trovato subito in sintonia. Mi sembra un’ottima persona e credo che l’esperienza vissuta l’anno scorso, prima a livello umano e poi da calciatore, lo abbia sorpreso. Abbiamo parlato di moduli adottati lo scorso campionato e dell’affiatamento che lui cerca tra i giocatori, aspetto che credo fondamentale per una squadra che vuole fare bene. Non tutti sono disposti a fare sacrifici, ma senza sudore i risultati non vengano. Il fatto che il Sassari Latte Dolce sia un club che scommette sui giovani è di grande importanza per me. Non è così dappertutto. Per me è fattore di crescita e fiducia sapere che la società vuole puntare su ragazzi giovani: mi sono informato e sono andato a vedere le statistiche del club sul minutaggio, ho scoperto che sono stati secondi nel girone e questo rafforza le mie convinzioni. Il mio obiettivo principale è quello di poter crescere e mettermi in mostra in un bel campionato. Mi impegnerò per migliorarmi sempre di più in allenamento e spero di conquistare presto la fiducia del mister per poter disputare un gran campionato e lavorare nel migliore dei modi. Devo essere sincero, sarebbe molto bello vincere ma non facciamo voli pindarici e rimaniamo ben ancorati alla terra: io da parte mia mi impegnerò ancora di più per raggiungere i traguardi prefissati. Spero di dare una mano a questa squadra, non vedo l’ora di iniziare la stagione».