FIRMATO IL CLASSE ’98 ALESSANDRO CARPENTIERI

alessandro-carpentieri

Nuovi arrivi in casa biancoceleste:

  FIRMATO IL CLASSE ’98 ALESSANDRO CARPENTIERI 

«Sono a disposizione, pronto a dare una mano. Grazie a chi mi ha dato questa opportunità»

Sassari, 28 febbraio 2017

Il Sassari calcio Latte Dolce torna sul mercato e regala all’arco di mister Massimiliano Paba una nuova giovane freccia in vista del rush finale nel girone G del campionato di serie D. In maglia biancoceleste è infatti arrivato Alessandro Carpentieri, fuori quota classe 1998 con esperienze maturate fra Varesina, Azachena e Cagliari. L’accordo con la società, chiuso dal direttore generale Adriano Fantoni, aggiunge un nuovo tassello al mosaico biancoceleste con un giocatore che può essere impiegato da esterno offensivo destro e sinistro ma sa fare anche il trequartista. Passiamo la palla ad Alessandro Carpentieri per le sua prime parole da giocatore del Sassari calcio Latte Dolce:

Perché hai scelto il Sassari calcio Latte Dolce? «Ho preso questa decisione perché sono certo di essere stato contattato da una società seria e perché andrò ad inserirmi in quella che reputo essere una buonissima squadra».

Che tipo di giocatore ti definiresti? «Sono un giocatore veloce, rapido. In generale so adattarmi alle esigenze del mister e del campo giocando in diverse posizioni sul fronte d’attacco».

Conosci qualcuno dei tuoi nuovi compagni? Il mister? «Conosco già Luigi Scanu, con cui ho giocato nelle giovanili del Cagliari, e Nicolò Sanna, mio compagno di squadra lo scorso anno all’Arzachena. Non conosco il mister ma sono pronto a mettermi a sua disposizione».

Ci racconti in breve la tua carriera? «Ho fatto le giovanili al Cagliari sino al secondo anno da Allievo nazionale, poi sono andato in prestito in Eccellenza al La Palma Monteurpinu. L’anno scorso ho giocato ad Arzachena e quest’anno sino a dicembre ho indossato la maglia della Varesina».

Cosa pensi di poter dare alla squadra? «Come detto mi metto a disposizione del mister e della squadra. Sicuramente credo e spero di poter dare una mano al Sassari calcio Latte Dolce in questo ultimo frangente di campionato».

Cosa ti aspetti da questa esperienza? «Voglio ripagare la fiducia del direttore generale e del mister per avermi dato questa affascinante opportunità».