MASSIMILIANO PABA PRESENTA LA SFIDA AL BUDONI

26804364_10214117671631154_8330581868208452786_n

Palla al mister

   MASSIMILIANO PABA PRESENTA LA SFIDA AL BUDONI

«Loro in un buon momento, noi vogliamo rafforzare la nostra classifica»

Sassari, 26 gennaio 2018

Il Sassari calcio Latte Dolce è pronto a giocare l’ennesima stra isolana della sua stagione nella serie D 2017-’18. L’ennesima ma non certo l’ultima, in considerazione del gran numero di team isolani alla ricerca di un posto al sole nella quarta serie nazionale di calcio. Si gioca domenica, in trasferta (ore 14,30) contro il Budoni, formazione che viene da te risultati utili conquistati nelle prime tre giornate del girone di ritorno e da due vittorie consecutive. Un cliente in salute, quindi, e di certo da non sottovalutare, come del resto suggerisce l’andamento di un campionato particolarmente equilibrato e ancora difficile da decifrare in tutte le sue parti. Entrambe le formazioni attualmente gravitano al di sopra della linea rossa, quella che separa la tranquilla salvezza oltre i playout dalla zona calda della classifica. Il Budoni ha 24 punti, uno in meno rispetto ai biancocelesti (25), reduci dal buon pareggio imposto in casa alla corazzata capolista Rieti. Una sfida che non ha certo bisogno di motivazioni: due squadre separate da appena un punto che vogliono migliorare la loro situazione da classifica. Al campo il verdetto. Out causa squalifica – sconterà domenica la seconda – il capitano Andrea Usai. Mister Massimiliano Paba fa il punto della situazione in casa biancoceleste e presenta il match in trasferta in casa del Budoni:

«Noi abbiamo passato una settimana tranquilla, forti della bella prestazione offerta sabato scorso contro la capolista Rieti. Un pareggio che ha portato entusiasmo, e serenità. Buona settimana ripeto, concentrati con particolare attenzione sul match di domenica prossima a Budoni. Sappiamo benissimo le difficoltà che nasconde, per questo abbiamo cercato di analizzare a fondo tutti gli aspetti che riguardano la partita, preparandola nei dettagli e provando a farlo al meglio ovviamente. Il Budoni è tram che va affrontato con grande rispetto e  organizzazione, non si può lasciare nulla al caso. Loro sono molto giovani, molto organizzati e dinamici, ma soprattutto arrivano da risultati importanti. Sulle ali dell’entusiasmo e forti dei risultati avranno una marcia in più per giocare davanti al pubblico di casa. Sono molto aggressivi in campo, vengono a prenderti in ogni zona del rettangolo da gioco, sono bravi nelle transizione e nella riconquista della palla e sanno proiettarsi verso l’area avversaria. Giocano con un tridente di qualità ma hanno buoni inserimenti da esterni e interni di centrocampo, si muovono bene senza il pallone e hanno tempi di gioco importanti. Una partita difficile, e difficile da affrontare in questo loro momento. Però tutto questo noi lo sappiamo, non sarà una sorpresa e ci stiamo preparando per rispondere al meglio. Siamo molto fiduciosi, pensiamo di poter fare bene. Noi in ogni caso dobbiamo guardare a noi stessi, vogliamo andare a Budoni per cercare di rafforzare la nostra classifica e cambiare il trend in trasferta».