Andrea Colombino nuovo direttore sportivo

latte_transp

Adriano Fantoni assume l’incarico di direttore generale

Andrea Colombino nuovo direttore sportivo

«Felice di aver sposato il progetto: sono carico di entusiasmo»

Sassari, 31 maggio 2017,

dopo la riconferma, per la quarta stagione consecutiva, di mister Massimiliano Paba alla guida del Latte Dolce Calcio, contestualmente al passaggio di Adriano Fantoni al ruolo di direttore generale del club, la società biancoceleste ha scelto di affidare l’incarico di direttore sportivo a Andrea Colombino, cui di concerto con staff tecnico e dirigenziale, spetterà il compito di costruire la rosa chiamata ad affrontare la rinnovata sfida del campionato di serie D 2017-’18.

Il Latte Dolce, nel fare il suo più grosso in bocca al lupo al nuovo diesse biancoceleste in vista del prossimo campionato e dell’estate del calcio mercato, ringrazia Adriano Fantoni – già DS del team – per il lavoro, l’impegno e la passione profusa negli ultimi 10 anni al servizio del club, club che lui stesso ha contribuito a rafforzare e far crescere portandolo sino allo storico traguardo della salvezza in altra serie. Anche a Fantoni, nuovo DG della società, va il grosso in bocca al lupo della dirigenza e dello staff.

Il direttore sportivo biancoceleste Anfrea Colombino: «Io sono felice di essere tornato: quattro anni fa avevo già collaborato con questa società e mi ero trovato molto bene. Il Latte Dolce è cresciuto e sta crescendo, vedo grosse prospettive: c’è voglia di fare bene. La serie D è campionato importante e impegnativo, per questo è necessario strutturarsi in maniera più specifica. Accolgo con entusiasmo questa sfida e ne sono lusingato. Non ci sono preclusioni, la Sardegna ha l’unico limite nel mare intorno, è staccata dai grandi centri ma questo non deve essere considerato come uno svantaggio, anzi. Qui la qualità c’è e ci sono molti giovani di valore che però bisogna andare a prendere, affidandosi a loro responsabilizzandoli. Il tutto è in linea con la filosofia del club biancoceleste e anche per questo sono contento di poter dare il mio contributo. Tutto è ancora in fase embrionale, ho parlato con la dirigenza conosco bene il mister, siamo rimasti d’accordo che ci vedremo prestissimo, ci confronteremo per capire come procedere. Ho visto diverse volte il Latte Dolce giocare lo scorso anno, ma ho visto giocare anche altre squadre allenate da mister Paba: ho ben chiara la sua idea di gioco, in base a quell’idea imposteremo la campagna acquisti per dare alla società una squadra competitiva in modo da migliorarci e raggiungere gli obiettivi prefissati in maniera più serena e sicure».