DECIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D Domenica alle 14,30: LATTE DOLCE – ALBALONGA

14462910_10209573169261435_8647670296395633676_n

I biancocelesti sfidano la capolista al Vanni Sanna 

«Non pensiamo alle assenze, pensiamo a interpretare al meglio il match»

Il Latte Dolce calcio si prepara ad affrontare la capolista. Domenica al Vanni Sanna (ore 14,30), nel match valido per la decima giornata del girone di andata del campionato di serie D, i biancocelesti del presidente Roberto Fresu scenderanno in campo contro l’Albalonga, team che con 21 reti all’attivo ha al momento il migliore attacco del campionato e che attualmente guida in solitaria la classifica a quota 20 punti, con 6 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta a bilancio. I sassaresi sono reduci dalla sconfitta di Nuoro e da martedì hanno ripreso ad allenarsi, recuperano il capitano Cocco ma perdono Santona (botta ad un ginocchio). Ma non si fanno drammi in via Cilea: come sempre fatto sino ad ora si evita di pensare alle assenze e ci si concentra sul campo e sull’avversario, in vista di una gara ad alto coefficiente di difficoltà ma capace di offrire già in partenza forti stimoli e motivazioni.

L’allenatore del Latte Dolce calcio Massimiliano Paba. «Arriva la capolista Albalonga, già questo basta per tirare su il livello di adrenalina. Stiamo aspettando il fischio d’inizio, abbiamo preparato la gara con meticolosa attenzione in settimana, perché consociamo bene il potenziale di questa squadra. Sono molto forti, soprattutto nel reparto avanzato: hanno il miglior attacco del girone, giocatori di qualità come Delgado, Cruz, Pintori e Corsetti, elementi da tenere a bada perché capace di far male. Un team propositivo che gioca per vincere in casa e fuori, e che con convinzione fa di questo atteggiamento la sua filosofia calcistica. Pochi giri di parole, sarà una gara difficile, dovremo stare molto attenti in difesa perché loro sono capaci di punire ogni singolo sbaglio. Da qualche settimana per via degli infortuni abbiamo cambiato un po’ il nostro assetto tattico: stiamo   concedendo pochissimo agli avversari, e questo va bene in prospettiva Albalonga. Siamo ottimisti e fiduciosi, cercheremo di fare una partita di grande concentrazione e attenta, perché con un avversario del genere non ti puoi distrarre. Da martedì alla ripresa c’è stata subito grande partecipazione: sappiamo che arriva la capolista, una sfida che si carica da sola, che ti dà motivazioni e voglia di giocare. Stiamo bene, non pensiamo alle assenze, pensiamo invece ad interpretare al meglio la partita di domenica».