Quattro chiacchiere con ANDREA CHESSA, 16 anni in biancoceleste

14797331_10209766628670166_1801345560_n

«La serie D è una bella vetrina per tutti noi, dai più giovani ai più grandi, ed è una grande soddisfazione viverla con addosso la maglia della squadra della tua città in un gruppo di giocatori tutti sardi»

Domenica scorsa il Latte Dolce calcio ha regalato un punto importante alla sua classifica. Lo ha fatto stoppando sul pari il Flaminia. Lo ha fatto al Vanni Sanna, lo ha fatto contro un avversario che nasconde le carte, guarda interessato alla salvezza ma ha carte e uomini per puntare molto in alto. Lo ha fatto senza sette giocatori, con una rosa falcidiata dagli infortuni eppure capace di sopperire con variazioni tattiche e carattere degli uomini in campo, alle difficoltà e alle assenze di una stagione da neopromossa vissuta alla ribalta della serie D. Manca un rigore non dato al bilancio biancoceleste, da accompagnare a un’espulsione: ma non c’è voglia né tempo per recriminare. Oggi si torna in campo sul sintetico di via Leoncavallo, nel mirino c’è il difficile match di Nuoro con la Nuorese, con la speranza di recuperare qualche pedina utile – certamente out oltre aPanai anche Usai e Scognamillo – e la convinzione di poter far bene. Comunque, di dare il massimo in campo.

Palla ad Andrea Chessa, uno dei giovani veterani del Latte Dolce calcioLa gara di domenica scorsa? «Una grande partita contro una grande squadra come il Flaminia. Abbiamo più volte avuto la possibilità di passare in vantaggio. Palmas è stato atterrato in area e secondo me ci poteva stare la concessione del calcio di rigore. Ma è vero anche che abbiamo rischiato di perdere su un loro tiro ravvicinato con Garau a fare la super parata. Alla fine direi che il pareggio ci può stare, soprattutto perché arrivato contro una squadra ben attrezzata». Il momento biancoceleste fra assenze e voglia di lottare? «Abbiamo dato tutti il massimo, nonostante le assenze di UsaiPigaScognamilloPanai e Spano. E’ vero, abbiamo cambiato l’assetto tattico ma la grinta che mettiamo in campo in ogni partita è rimasta immutata. In questo ci aiutano anche i compagni infortunati, perché sappiamo tutti la voglia che hanno di ritornare in campo: loro ci caricano prima di ogni partita, così come fanno mister Paba e tutto lo staff. La serie D è una bella vetrina per tutti noi, dai più giovani ai più grandi, ed è una grande soddisfazione viverla con addosso la maglia della squadra della tua città in un gruppo di giocatori tutti sardi». Otto giornate disputate, una classifica che inizia a definire i suoi contorni: tutto è ancora in gioco, che campionato sarà? «Noi siamo a metà classifica ma le squadre sono ancora tutte lì, il campionato è ancora troppo lungo. Albalonga, Rieti, Ostia Mare, anche L’Aquila sono formazioni costruite per fare il salto di categoria. Foligno e Torres al momento sono un po’ indietro anche se proprio il Foligno ha pareggiato con la Nuorese, quindi non darei niente per scontato..». E il Latte Dolce? «Il nostro traguardo è la salvezza. Raggiungerla il prima possibile sarebbe il massimo: dobbiamo solo continuare a giocare come sappiamo, con la giusta grinta e cattiveria agonistica». La giusta grinta e un gruppo granitico.. «La nostra forza è il gruppo, lo stare tutti uniti anche nei momenti più difficili: è questo a darci la forza. Ci dà molta forza». Tu sei a tutti gli effetti un giovane veterano del club: «Ho iniziato a giocare con il Latte Dolce quando avevo cinque anni, ho fatto tutta la Scuola Calcio fino agli Allievi, ho esordito in prima squadra nell’ultimo campionato disputato in Promozione e questo è il mio sesto anno in prima squadra. Sono 16 anni che vesto la maglia biancoceleste, una gran bella soddisfazione per me».Domenica prossima la sfida alla Nuorese:  «Sarà una partita difficile. La Nuorese è una squadra tosta, noi dovremo scendere in campo con la giusta determinazione, come del resto facciamo ogni domenica, alla fine poi il verdetto lo darà solo il campo».

07100 SASSARI – VIA LEONCAVALLO, 6 TEL E FAX 0794920318

EMAIL: INFO@LATTEDOLCECALCIO.IT – WWW LATTEDOLCECALCIO.IT