Quattro chiacchiere con l’attaccante ALBERTO SANTONA

lesultanza-di-alberto-santona-nella-foto-di-alessandro-sanna

«Siamo una squadra con un grande cuore»

Sassari, 10 ottobre 2016

Il Latte Dolce calcio ha già lasciato alle spalle il pareggio di domenica scorsa, al Vanni Sanna, contro il Città di Castello. Ottima prestazione quella messa in campo dai biancocelesti di mister Massimiliano Paba, che però hanno dovuto fare i conti con un’autorete sfortunata che li ha costretti a inseguire in un match sino a quel momento dominato e caratterizzato dalle tante occasioni non finalizzate. Nella ripresa il missile scagliato dalla lunga distanza dall’attaccante Palmas ha ristabilito le distanze, i sassaresi hanno provato a vincere la gara, ma sono stati gli avversari biancorossi a sfiorare in recupero il successo con Garau autore di una parata decisiva. Oggi si torna al lavoro in via Cilea.

L’attaccante del Latte Dolce calcio Alberto Santona. La gara con Città di Castello? «Dal punto di vista del gioco non abbiamo niente da rimproverarci, forse ancora pecchiamo un po’ di cattiveria sotto porta ma son sicuro che miglioreremo anche sotto questo aspetto. Abbiamo iniziato bene creando tante occasioni, poi trovarci di nuovo sotto per l’ennesimo sfortunato episodio ci ha tagliato un po’ le gambe. Abbiamo reagito subito però, dimostrando di essere un grande gruppo. Poi Palmas ha inventato un gol capolavoro che ci ha fatto respirare. Non dimentichiamo che in campo mancavano pilastri come Ruggiu, Cocco e bomber Usai. Abbiamo fatto bene sino alla fine. In recupero abbiamo rischiato su azione da gol avversaria generata da un fischio arbitrale – fallo non fischiato su Scognamillo – ma la grande parata del solito Garau ci ha salvato dalla sconfitta». Un giorno di riposo e di nuovo in campo a lavorare: con che atteggiamento occorre ripartire? «Si riparte cattivi, con voglia di dimostrare chi siamo, mettendo il massimo in ogni allenamento, ricordando la partita ieri ma pensando subito alla prossima». Una valutazione sul campionato di serie D: dopo sole sei giornate è presto per fare pronostici ma tu cosa ti aspetti, come te lo aspetti? «Sarà certamente molto difficile ma fattibile. Credo che ci saranno delle sorprese, ci sono tante squadre costruite per vincere ma anche le cosiddette piccole posso dire la loro e muovere un la classifica. Il campionato è lungo non si può mai sapere». Dove può arrivare il Latte Dolce? «Non siamo una squadra creata per vincere, ma ci siamo e abbiamo testato sulla pelle che possiamo giocarcela con tutti.  Abbiamo un gran cuore e dobbiamo solo superare un momento un po’ sfortunato». Domenica con Palmas e Scognamillo, senza l’infortunato Usai, hai dato forma ad uno dei tridenti più giovani e vivaci della categoria: come ti trovi con loro? «Mi trovo benissimo con loro, sono due ragazzi intelligenti e con voglia di vincere: posso essere solo orgoglioso di giocare al loro fianco. Siamo giovani, ed è ovvio che l’assenza del bomber Usai si sente li davanti:gli auguro di tornare presto». Che giocatore è Alberto Santona? «Non avendo un gran fisico ho sempre cercato di fare della velocità il mio punto forte. È la continuità di rendimento ad essermi mancata, spero di trovarla e mantenerla quest’anno». Domenica prossima la trasferta in casa dell’Avezzano:  «Sara una bella partita, noi ci siamo e ci metteremo il cuore come facciamo ogni domenica».

07100 SASSARI – VIA LEONCAVALLO, 6 TEL E FAX 0794920318

EMAIL: INFO@LATTEDOLCECALCIO.IT – WWW LATTEDOLCECALCIO.IT